fbpx
FIRST REACTION: SHOP!
FINO AL 35% OFF
Cortisolo: l’ormone dello stress

Cortisolo: l’ormone dello stress

25/11/2020 FITNESS

Mai sentito parlare di cortisolo?

Questo ormone è spesso correlato a dimagrimento o disfunzioni metaboliche, ma capiamo bene il perché.

 

La sua produzione aumenta in condizioni di forte stress psico-fisico.

La sua funzione è quella di ostacolare funzioni del nostro corpo ritenute non essenziali nel breve termine, preservando invece il funzionamento dei nostri organi vitali.

 

Cosa succede in caso di cortisolo in eccesso?

Amenorrea e alterazioni del ciclo mestruale, perdita di massa muscolare, osteoporosi, ipertensione o un’anomala tolleranza glucidica sono soltanto alcuni dei rischi che un questo ormone potrebbe provocare.

 

 

Se fa dimagrire perché preoccuparsi?

I soggetti che tendono a dimagrire in periodi di forte stress possono sicuramente sentirsi presi in causa. Tuttavia la perdita di peso dovuta a questo ormone non è nulla a cui voler aspirare.

Il cortisolo, infatti, tende a favorire il catabolismo proteico.

Stimola dunque una conversione delle proteine in glucosio e la glicogenosintesi (trasformazione del glucosio in glicogeno).

 

 

L’esercizio fisico aumenta i livelli di cortisolo?

Secondo diversi studi, i livelli di cortisolo aumentano in risposta sia di esercizi di potenza, sia di esercizi aerobici della durata di almeno 20 minuti e di intensità di minimo 60% VO2Max.

Questo non deve tuttavia essere un espediente per non allenarsi!

Ciò che infatti sarebbe opportuno è assicurarsi un’alimentazione adeguata (eliminando diete restrittive e momenti di digiuno) e concedersi giusti tempi di recupero.

Importantissima infine una corretta idratazione.

 

Accedi