fbpx
CYBER MONDAY | 45% OFF per 10 minuti tra h 11 e h 12
Sovrallenamento: quando lo sport fa male

Sovrallenamento: quando lo sport fa male

29/10/2020 FITNESS

Lo sport fa bene alla salute”: sicuri sia vero per tutti?

Ci hanno insegnato che un corretto stile di vita dovrebbe comprendere attività fisica, alimentazione sana e giusto riposo.

Il concetto che passa, però, è spesso quello di doversi allenare il più possibile e di distinguere i cibi buoni da quelli cibi cattivi.

Ebbene sì: questi eccessi sono pericolosi e controproducenti.

Che cos’è il sovrallenamento?



Il sovrallenamento, detto anche overtraining, deriva da un rapporto sbilanciato tra allenamento, alimentazione e riposo. Se uno di questi fattori diventa eccessivo o troppo scarso rispetto agli altri il nostro corpo potrebbe risentirne negativamente.

 

Facciamo due esempi:

Studiate, vi allenate 4 giorni alla settimana, dormite 8/9 ore a notte ma non ingerite una quantità di calorie sufficienti per l’attività svolta durante l‘intera giornata. Dopo un certo periodo il vostro corpo inizierà a sentirsi stanco, spossato, non noterete miglioramenti nelle vostre prestazioni sportive, magari perderete peso e vi sentirete irritati.

Siete in sovrallenamento.

Stessa cosa se mangiate un buon apporto di calorie ma comunque non sufficiente per ricoprire le ore lavorative particolarmente stressanti e/o i vostri allenamenti. O magari mangiate abbastanza ma quello che manca è un riposo adeguato (che sia di notte o tra una seduta di allenamento e l’altra).

 

 

Quali sintomi insorgono in caso di sovrallenamento?

 

 

Battito cardiaco accelerato a riposo / battito cardiaco scarso durante l’allenamento

Dolori muscolari

Stanchezza e spossatezza

Scarsità di anticorpi e facilità ad ammalarsi

Disturbi del sonno

Apatia o depressione

Perdita di peso

Amenorrea

 

 

Come prevenire o combattere il sovrallenamento?

 

Allenatevi per il piacere di farlo e non per dovere

Adattate il vostro allenamento al vostro stile di vita, e non viceversa. Sembrerà banale ma questo punto è fondamentale.

Mangiate sano ma senza demonizzare alcun alimento

Assicuratevi di introdurre tutti i macronutrienti e le calorie di cui avete bisogno poiché, senza la giusta benzina, il vostro corpo non sarà in grado di rispondere. Se non riuscite a farlo da soli affidatevi a un professionista.

Concedetevi il giusto riposo

Cercate di dormire un numero di ore sufficienti per sentirvi produttivi e lasciate passare il giusto tempo tra un allenamento e il successivo. Anche in questo caso affidatevi ad un esperto e assicuratevi di fare le cose al meglio.

Siate positivi e non abbiate fretta con i vostri risultati

Si tratta di uno stile di vita: non serve correre o strafare per raggiungere il giusto equilibrio psicofisico.

 

Accedi