I trucchi (quelli veri) per un make-up a prova di palestra

Ci schieriamo subito contro il make-up da discoteca mentre si fanno gli squat, ma nella vita di tutti i giorni capita di doversi allenare a cavallo tra eventi che richiedono un minimo di cura estetica o, perché no, semplicemente per sentirsi a proprio agio anche grondando di sudore.

Trucco e palestra non vanno molto d’accordo, in un momento in cui ci si concede la possibilità di eliminare tossine, dedicarsi a se stessi e sfogare dando il massimo nell’esecuzione degli esercizi, di certo non stiamo lì a pensare se quella sfumatura di ombretto si intona con la composizione cromatica del nostro completino.


Sono tanti i motivi per cui presentarsi in palestra con il colorito di uno zombie e la totale assenza di trucco può non essere il caso:

  • IMPEGNI PRIMA E/O DOPO L’ALLENAMENTO: Se riuscite a ritagliarvi spazio per il workout nella pausa pranzo, e qui entra in gioco anche il fattore “tempo”. Se arrivate dall’ufficio e dovrete ritornarci entro un’ora e mezzo non è consigliabile perdere la metà del tempo a struccarsi e ritruccarsi. Se poi avete una cena o una serata tra amici dopo la palestra, un trucco leggero è perfetto per permettere alla palle di continuare a ossigenarsi dopo lo sforzo fisico.
  • VOGLIA DI SENTIRSI A PROPRIO AGIO: Non tutte (o quasi nessuna) si trova a proprio agio senza neanche un filo di mascara, soprattutto in palestra che rappresenta anche un luogo in cui ritrovarsi e socializzare.
  •  GO GREEN

In generale il primo consiglio che teniamo a darvi, care ragazze, è quello di scegliere sempre e comunque dei prodotti di alta qualità, la pelle è un organo delicato che ha bisogno di attenzioni e cure, per la palestra poi, meglio scegliere cosmetici non solo di qualità ma anche a base vegetale o minerale: nessuna sostanza tossica priverà ai vostri pori di respirare!

  • UNIFORMARE E NON CORREGGERE


Siamo in palestra per distruggerci mica per stare in vetrina! Quello che ci serve è dunque un velo di make-up che avrà il solo compito di uniformare il nostro colorito e esaltare giusto due o tre punti chiave del viso. Via libera dunque a un nude make-up fatto di:

  • Primer o bb cream: un primer è perfetto per chi parte da una base libera da imperfezioni, servirà semplicemente a uniformare il colorito. Mentre per avere un effetto leggermente più coprente, meglio optare per una crema idratante colorata come la bb cream, senza esagerare, riuscirete a ottenere una buona copertura lasciando comunque respirare la pelle.
  • No al fard: le vostre guance diverranno rosse dopo i primi sforzi, un colorito più naturale di così…
  • Un filo di mascara: che voi preferiate ciglia folte o ciglia lunghissime, un ottimo mascara waterproof vi salverà dall’effetto THE KISS ? (l’heavy metal qui bisogna sollevarlo, non solo ascoltarlo!).
  • Burrocacao colorato: zero rossetti, per delle labbra idratate e per esaltarne il colore naturale meglio usare un po’ di burro cacao “flavoured”. Consigliatissimo alla ciliegia, un tocco rosso non troppo acceso dal profumo buonissimo!